Regolamento della piattaforma

Art. 1 – Proprietà del progetto all’autore
Il progetto può essere proposto da un gruppo, movimento, associazione, fondazione, cooperativa, impresa sociale e singolo cittadino che abbia la capacità di agire secondo la legge italiana.
La piattaforma Umbria Crowdfunding non è autore del progetto ma strumento e risorsa per gli autori, pertanto non è mai coinvolta nello sviluppo dei progetti e non ne acquisisce alcun diritto di proprietà. L’autore del progetto viene individuato anche con il solo termine “Autore”


Art. 2 – Condotta degli autori di progetto
Gli autori del progetto sono tenuti ad un comportamento costantemente improntato alla correttezza, diligenza, legalità e sono totalmente responsabili nei confronti dei sostenitori e della piattaforma.
Gli autori del progetto sono informati del fatto che le immagini, i video, i messaggi, i testi, le fotografie, i suoni e più in generale qualsiasi materiale o contenuto accessibile pubblicamente o trasmesso privatamente, rientra nella loro esclusiva responsabilità, e più in generale dei soggetti da cui tali contenuti provengono.

Art. 3 – Caratteristiche del progetto
Il progetto deve possedere le seguenti caratteristiche:
– progetto sociale,deve quindi poter portare innovazione ed essere utile alla società in cui vivi;
– progetto culturale, deve essere capace di poter diffondere una cultura assente o carente nella zona in cui verrà sviluppato;
– progetto civico, tutti i progetti devono perseguire lo scopo di “bene comune” e della “comunità che aiuta la comunità”;
– progetto innovativo, il progetto che si andrà a proporre dovrà essere innovativo e portare quindi un “qualcosa” di attualmente assente o carente nella zona in cui verrà sviluppato.
Il progetto deve indicare la durata della campagna e l’importo minimo da raggiungere per la realizzazione dello scopo.
Il progetto dovrà essere realizzato nel territorio umbro, comprese le province di Perugia e Terni.
Le campagne presenti in Umbria Crowdfunding non possono finanziare esigenze personali, come spese mediche o acquisti personali, ma solo progetti da condividere con gli altri ed in nessun caso perseguire scopi illeciti o contrari all’etica ed al buon costume.


Art. 4 – Ammissibilità del progetto
Umbria Crowdfunding al momento della presentazione del progetto da parte dell’autore, provvederà ad una verifica della corrispondenza di quest’ultimo alle finalità perseguite dalla piattaforma nonché della sussistenza dei requisiti richiesti all’Art. 3 del presente regolamento. Ogni progetto sarà sottoposto al giudizio insindacabile di Umbria Crowdfunding. 


Art. 5 – Formula di utilizzo dei fondi
Umbria Crowdfunding adotta la politica del “all or nothing moderato”. Per garantire la trasparenza nel rapporto con i donatori e la massima efficienza nel perseguimento degli obiettivi individuati dal progetto, la raccolta fondi viene realizzata sulla piattaforma Umbria Crowdfunding mediante la formula “all or nothing”. Tuttavia tenendo conto delle specificità delle associazioni proponenti e dei meritevoli progetti che intendono realizzare il diritto per il soggetto proponente di trattenere i fondi raccolti è subordinato al raggiungimento delle seguenti “soglie obiettivo” entro i termini di durata della campagna di crowdfunding salvo la concessione di eventuali proroghe subordinata alla valutazione insindacabile da parte di Umbria Crowdfunding:
a) Qualora l’ammontare delle donazioni raccolte sia inferiore al 15% dell’obiettivo totale stabilito, previa valutazione da effettuarsi con Umbria Crowdfunding, l’Utilizzatore, entro trenta giorni dal termine della campagna di crowdfunding, dovrà destinare l’importo raccolto a sostegno di un progetto di sua scelta presente sulla piattaforma “Umbria Crowdfunding”. Il versamento sarà effettuato, direttamente a favore dell’ente prescelto, mediante bonifico bancario. A seguito del versamento Umbria Crowdfunding provvederà ad iscrivere il nome dell’Utilizzatore nella lista dei donatori per il progetto prescelto.
B) Qualora l’ammontare delle donazioni raccolte sia compreso tra il 15% e il 50% dell’obiettivo totale stabilito, l’Utilizzatore, valuterà la possibilità di riparametrare il proprio progetto, tenendo conto dello scopo per il quale è stata effettuata la campagna di crowdfunding. Se lo scopo dovesse risultare efficacemente perseguibile anche con la minor somma individuata, l’utilizzatore, previo vincolante parere favorevole di Umbria Crowdfunding, avrà diritto di trattenere quanto raccolto. Su parere di Umbria Crowdfunding alle campagne che abbiano raccolto somme all’interno della soglia indicata (compresa tra il 15% e il 50% del totale stabilito dall’Utilizzatore) sarà possibile concedere un periodo di proroga per continuare la raccolta fondi.
C) Qualora il totale delle somme raccolte sia superiore al 50% dell’obiettivo stabilito l’utilizzatore avrà diritto a trattenere quanto raccolto. 
Umbria Crowdfunding provvederà a pubblicizzare l’esito di ogni campagna tramite i propri canali di comunicazione. L’utilizzatore si impegna, invece, ad informare Umbria Crowdfunding circa i risultati relativi all’impiego delle somme raccolte, entro 3 mesi dalla fine della campagna di crowdfunding. Tale sistema, meno severo della classica formula all or nothing, non solo consente anche con risultati inferiori al 100% di trattenere delle somme utili alla realizzazione del progetto proposto, ma consente di attuare una concreta collaborazione tra le associazioni che si rivolgono a Umbria Crowdfunding, favorendo la creazione di una rete solidale.
Deve essere rispettato il budget presentato.


Art. 6 – Diritti sul progetto
I donatori che finanziano un progetto non ottengono profitti economici e non acquisiscono alcun diritto di proprietà.

Art. 7 – Registrazione in piattaforma
E’ necessario che il proponente del progetto effettui la registrazione sulla piattaforma. L’iscrizione è gratuita ed è possibile accreditarsi mediante la creazione di un nuovo account inserendo un indirizzo e-mail valido e una password. 
Per sostenere un progetto come donatore non è obbligatoria la registrazione in piattaforma; se la registrazione è eseguita per sostenere un progetto in qualità di donatore, i dati personali e l’indirizzo saranno utilizzati da Umbria Crowdfunding per informare i donatori sull’andamento della campagna e per ricevere il reward, se previsto.
Umbria Crowdfunding non comunicherà a terzi i dati personali che le verranno forniti nel rispetto della vigente normativa sulla privacy.

Art. 8 – Responsabilità della piattaforma
“Umbria Crowdfunding garantisce il buon funzionamento della piattaforma e l’utilizzo pieno ed esclusivo da parte dell’autore del progetto, una buona visibilità del progetto sul web e sui media, ma non presta alcuna garanzia in ordine al successo della campagna di crowdfunding, così come, anche nei confronti dei terzi, dell’effettiva realizzazione del progetto, in quanto essa dipende sempre dal valore del progetto e dalla qualità dei contenuti con cui viene presentato. 
Al termine di ogni campagna Umbria Crowdfunding provvederà ad informare i donatori, tramite i propri canali, dell’esito della stessa. 
Umbria Crowdfunding si occuperà della raccolta dei fondi nel proprio conto corrente e richiede alle associazioni che abbiano concluso la propria campagna di comunicare, entro tre mesi dalla conclusione di quest’ultima, i risultati conseguiti relativamente all’impiego delle somme raccolte, verrà quindi inoltrata la somma complessiva al conto del proponente.

Art. 9 – Rapporto tra Sussidia s.r.l.s., Sussidia a.p.s. e Umbria Crowdfunding
Umbria Crowdfunding è un progetto di Sussidia a.p.s. ed è stato creato dallo staff di Sussidia s.r.l.s. con il quale si mantengono i rapporti per la creazione del materiale grafico e di comunicazione in generale dedicato ad ogni singola campagna pubblicata in piattaforma, affidandogli l’incarico della completa gestione della comunicazione.

ART. 10 – Ricompense
Umbria Crowdfunding consiglia agli autori delle campagne di prevedere un ringraziamento per i donatori – una cartolina di ringraziamento, un gadget, un regalino. Le campagne reward based, stabilendo un legame positivo tra donatori e Utilizzatori, realizzano migliori performance. Il reward, che sarà a carico dell’Utilizzatore, non potrà avere, in nessun caso, funzione di corrispettivo o controprestazione, ma consisterà unicamente in un ringraziamento di valore emozionale o esperienziale. 



Art. 11 – Realizzazione del video della campagna
L’autore del progetto, al fine di proporre una buona campagna e di farla conoscere ai terzi, si dovrà impegnare a realizzare un video promozionale del progetto ed a caricare lo stesso sulla piattaforma al momento della presentazione del progetto. Il video dovrà spiegare in modo sintetico ed efficace i dettagli dell’iniziativa. Si consiglia agli utilizzatori di individuare un testimonial unico, in una persona autorevole e dalle riconosciute doti morali, coerenti con il progetto promosso tramite la piattaforma.
Al fine della realizzazione di tale mezzo l’autore dovrà fornire i seguenti materiali allo staff di Umbria Crowdfunding:
Materiali video raccolti;
Materiali fotografici raccolti;
Loghi del progetto e di eventuali partner;
Informazioni di testo (titoli, sottotitoli, didascalie che compariranno durante il video);
Compilare la time line del video, per un corretto montaggio.

Sarà l’autore infine a deliberare la buona riuscita del montaggio e quindi a dare il vialibera per la pubblicazione.

Art. 12 – Corrispettivo alla piattaforma
L’Utilizzatore sarà tenuto a corrispondere a Umbria Crowdfunding, a titolo di corrispettivo per il mantenimento ed il corretto funzionamento della piattaforma, un importo pari al 7% (sette per cento) dell’ammontare complessivo effettivamente raccolto, oltre oneri fiscali se dovuti ed alle tariffe bancarie. L’utente è responsabile del pagamento di tutte le tasse ed imposte applicabili, inerenti l’utilizzo del sito. La fattura/ricevuta fiscale relativa alle commissioni percepite da Umbria Crowdfunding per il servizio, viene emessa al termine della campagna.


Art. 13 – Impegno contrattuale
A seguito dell’esito positivo del giudizio di ammissibilità del progetto effettuato da Umbria Crowdfunding, ai sensi di quanto disposto al punto 3 del presente regolamento, per poter utilizzare la piattaforma ed i servizi offerti, l’autore del progetto dovrà stipulare con il gestore della piattaforma, Sussidia a.p.s., un contratto di concessione di utilizzo dei servizi offerti dalla piattaforma, del quale il presente regolamento costituisce allegato e parte integrante.


Art. 14 – Eventuali modifiche e integrazioni del regolamento
Le eventuali modifiche od integrazioni del presente regolamento saranno comunicate con congruo preavviso e saranno efficaci dopo essere state pubblicate sulla piattaforma web.

Art. 15 – Normativa sulla privacy
Accettando i termini e condizioni contenuti nel presente regolamento gli utenti, sia in qualità di proponenti, sia in qualità di donanti-finanziatori, prestano il consenso sulle modalità di trattamento dei dati personali come da privacy policy consultabile su: https://www.umbriacrowdfunding.it/privacy-policy/ L’autore del progetto riconosce che l’invio volontario e l’utilizzo da parte sua di proprie immagini per la pubblicazione sul portale Umbria Crowdfunding accetta espressamente il trattamento dei suoi dati ai sensi del regolamento Europeo n. 679/2016. Tali dati serviranno a rendicontare l’andamento del progetto ai sostenitori L’autore del progetto inoltre dichiara e garantisce di aver acquisito tutti i necessari consensi privacy e le autorizzazioni necessarie qualora il materiale di cui si richiede la pubblicazione contenga dati personali e/o sensibili di terzi.

Griglia di valutazione per campagne e progetti

I progetti inviati otterranno una di valutazione da parte di una commissione valutatrice,
di tecnici o esperti, nominata da Sussidia. La Commissione assegnerà a ciascun progetto un punteggio sulla base dei criteri di valutazione riportati in seguito:

Lavoro di rete con associazioni, enti, istituzioni ed organizzazioni varie, documentato dalle relative lettere di partenariato

Rispondenza del progetto agli obiettivi:

a) Realizzare laboratori/cantieri educativi capaci di orientare o creare lavoro a partire dai bisogni del territorio;

b) Realizzare forme di collaborazione con l’imprenditorialità sociale presente sul territorio; 

c) Coinvolgere il territorio di riferimento nella costruzione di progetti che valorizzino la comunità locale; 

d) Realizzare “distretti collaborativi” capaci di dare risposte ai bisogni del territorio di riferimento;

e) Creare strumenti di supporto per la comunità locale individuando anche target specifici.

Innovatività rispetto ai progetti presentati in passato, al contesto territoriale all’approccio ed alla metodologia
Congruità e corrispondenza rispetto ai bisogni, agli obiettivi prefissati, alle metodologie adottate ed al piano economico
Cofinanziamento con risorse umane, finanziarie e/o strumentali proprie o dei partner, crowdfunding, crowdsourcing, ecc.
Indice di follow up. Capacità del progetto di avere una continuità nel tempo.
BONUS- Disponibilità a collaborare in rete con Sussidia APS nelle campagne 5×1000
In caso la tua richiesta fosse stata respinta hai la possibilità di fare ricorso scrivendo direttamente alla commissione progetti
fai ricorso
1) Registrati
2) Compila il form all'interno del tuo profilo
3) Contattaci per richiedere assistenza
pubblica

Contatti

UFFICIO AMMINISTRAZIONE

Via Sicilia 57, 06128, Perugia

075 5010 368

BRAND

SUSSIDIA COMUNICAZIONE

www.sussidia.it
info@sussidia.it

Newsletter

Iscriviti per ricevere ispirazione, idee e notizie nella tua casella di posta.

Copyright © 2019. All Rights Reserved – POWERED BY SUSSIDIA